Sentenze sulle discriminazioni

Archivio Sentenze

Sono presenti nell’archivio dell’osservatorio sentenze sulle discriminazioni di primo grado, di appello e cassazione.
Riempi il campo “ricerca” posizionato a destra con testo libero, per cercare una particolare sentenza o sentenze che trattano uno specifico argomento, .

Se possiedi una sentenza di discriminazione e vuoi contribuire ad arricchire l’archivio che l’osservatorio offre pubblicamente, scrivici alla sezione contatti. I dati personali delle parti sono oscurati da omissis.

 

Esposizione del crocifisso in aula, discriminazione, Cassazione Sezioni Unite, sentenza 6 luglio – 9 settembre 2021

FATTI DI CAUSA 1. Nel corso degli anni 2008 e 2009 il professor F C., docente di ruolo di materie letterarie presso l'Istituto professionale di Stato per i servizi "Alessandro Casagrande" di Terni, venne sottoposto a procedimento disciplinare, tra l'altro, perché, prima dell'inizio delle sue ore di lezione nella classe III A del suddetto Istituto, rimuoveva sistematicamente, in "autotutela", il crocifisso dalla parete dell'aula, per poi riappenderlo al termine delle ...
Leggi

Discriminazione diretta di un alunno disabile, Tribunale di Lucca, ordinanza del 8 gennaio 2021.

REPUBBLICA ITALIANA Il Tribunale di Lucca in composizione monocratica ha pronunciato la seguente O R D I N A N Z A nella causa civile iscritta al n. 4078/2020 R.G. degli affari contenziosi civili promossa da C P, in qualità di genitore esercente la responsabilità genitoriale nei confronti del minore ………, con l'Avv. Marco Tavernese. Contro COMUNE DI ……………, con l'Avv. Walter Bianculli. Oggetto: Ricorso ex art. 700 c.p.c. § ...
Leggi
Mancato rinnovo contratto a causa dell’orientamento sessuale, discriminazione, Corte di Cassazione, ordinanza del 3 marzo 2021.

Mancato rinnovo contratto a causa dell’orientamento sessuale, discriminazione, Corte di Cassazione, ordinanza del 3 marzo 2021.

RILEVATO CHE la Corte di Appello di Trento, con sentenza del 7 marzo 2017, in parziale riforma della ordinanza resa dal Tribunale di Rovereto nell'ambito di un procedimento ex art. 4 d. Igs. n. 216 del 2003 promosso su ricorso di F M, della CGIL del Trentino e dell'Associazione Radicale Certi Diritti, nei confronti dell'Istituto delle ….., ha accertato "la natura discriminatoria per orientamento sessuale, individuale e collettiva, della condotta ...
Leggi

Il green pass non crea discriminazioni tra vaccinati e non vaccinati, Tribunale UE provvedimento del 29 ottobre 2021

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE 29 ottobre 2021 «Procedimento sommario – Regolamento (UE) 2021/953 – Certificato COVID digitale dell’UE – Domanda di sospensione dell’esecuzione – Insussistenza dell’urgenza» Nella causa T‑527/21 R, S  A e, residente in …………….., e gli altri ricorrenti i cui nomi figurano in allegato, rappresentate da M. Sandri, avvocato, ricorrenti, contro Parlamento europeo, rappresentato da L. Visaggio, J. Rodrigues e P. López-Carceller, in qualità di agenti, e ...
Leggi
Discriminazione indiretta disabilità Cassazione civile sez. III, Sentenza del 13 febbraio 2020, n.3691

Barriere architettoniche, Discriminazione indiretta disabilità Cassazione civile sez. III, Sentenza del 13 febbraio 2020, n.3691

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. TRAVAGLINO Giacomo – Presidente – Dott. SCARANO Luigi Alessandro – Consigliere – Dott. IANNELLO Emilio – Consigliere – Dott. GIANNITI Pasquale – Consigliere – Dott. GUIZZI Stefano Giaime – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso 15088/2018 proposto da: COMUNE DI .................., in persona del Sindaco pro tempore B.S., elettivamente domiciliato in ..............., ...
Leggi
Part time e discriminazione indiretta Corte di Cassazione sentenza 21801 del 29 luglio 2021

Part time e discriminazione indiretta, Corte di Cassazione, sentenza numero 21801 del 29 luglio 2021

sul ricorso …. proposto da:  ………….., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA B 6, presso lo studio dell'avvocato ROBERTO MARAFFA, che la rappresenta e difende unitamente all'avvocato ALBERTO BISCARO - ricorrente – contro …………., in persona del legale pro tempore, rappresentata e difesa dall'AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO presso il cui Ufficio domicilia in ROMA, alla VIA DEI PORTOGHESI n. 12; - controricorrente – nonchè contro ………………………; - intimata – avverso la ...
Leggi
La sentenza della Suprema Corte è di notevole interesse perché affronta il tema della natura degli accomodamenti ragionevoli, dei limiti dell’ obbligo e del riparto dell’onere della prova

Licenziamento del lavoratore disabile: parità di trattamento e obbligo dei ragionevoli accomodamenti, Cassazione Civile, Sez. Lav., 09 marzo 2021

Presidente: ARIENZO ROSARelatore: AMENDOLA FABRIZIOData pubblicazione: 09/03/2021 Fatto 1. Con sentenza del 1° ottobre 2018, la Corte di Appello di Milano ha confermato la pronuncia di primo grado nella parte in cui aveva ritenuto illegittimo il licenziamento intimato a G.V. il 31 marzo 2016 dalla ASF A srlper sopravvenuta inidoneità fisica alla mansione e, in parziale riforma di essa dal punto di vista della tutela applicabile, ha condannato la società ...
Leggi
Licenziamento lavoratore disabile, obbligo di adottare i ragionevoli accomodamenti, Tribunale di Verona, sentenza del 6 agosto 2020.

Licenziamento lavoratore disabile, obbligo di adottare i ragionevoli accomodamenti, Tribunale di Verona, sentenza del 6 agosto 2020.

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Verona - Sezione Lavoro, nella persona del Giudice dott. Antonio Gesumunno, ha pronunciato la seguente SENTENZA nella causa civile di lavoro promossa con ricorso depositato in data 13.06.2019 DA F V , in persona del legale rappresentante pro tempore, comparsa in causa a mezzo degli avv. Gianluca Spolverato e Francesca Marchesan per mandato inserito nel fascicolo telematico ed elettivamente domiciliata ...
Leggi
Il mancato rinnovo di un contratto a termine a una lavoratrice in stato di gravidanza costituisce una discriminazione sul lavoro basata sul sesso

Mancato rinnovo del contratto alla lavoratrice incinta, Tribunale di Avezzano, decreto del 25 aprile 2021

TRIBUNALE ORDINARIO DI AVEZZANO SEZIONE CIVILE DECRETO Il Giudice dott. Antonio Stanislao Fiduccia, nel ricorso ex art. 38, D.Lgs. n. 198/2006, iscritto al n. 103/2021 R.G., promosso da: C M, con il patrocinio degli avv.ti Manuela Rinaldi e Salvatore Braghini RICORRENTE contro XXXXX, con il patrocinio dell’avv. Guido De Santis RESISTENTE ha pronunciato il seguente DECRETO Con ricorso ex art. 38, D. Lgs. n. 198/2006 C M adiva l’intestato Tribunale, ...
Leggi
La sentenza ha ad oggetto una controversia tra una avvocata e anche insegnante part time di ruolo che lamenta la mancata corresponsione dell’indennità di maternità da parte della Cassa forense, avendo già usufruito di quella erogata dall’INPDAP in virtù del rapporto di lavoro con il M.I.U.R

Indennità di maternità, discriminazione di genere, Corte di Cassazione, Sentenza 16 novembre 2017

Fatti di causa L’avvocata M.B., iscritta all’Albo degli avvocati ed anche insegnante scolastico di ruolo part-time, lamentava avanti il Giudice del lavoro di Arezzo il rigetto della domanda di corresponsione da parte della Cassa forense dell’indennità di maternità, a seguito del parto avvenuto il 15 settembre 2004, motivato dalla circostanza che tale indennità era già stata erogata dall’INPDAP in virtù del rapporto di lavoro con il M.I.U.R. Il Tribunale accoglieva ...
Leggi