Sentenze sulle discriminazioni

Archivio Sentenze

Sono presenti nell’archivio dell’osservatorio sentenze sulle discriminazioni di primo grado, di appello e cassazione.
Riempi il campo “ricerca” posizionato a destra con testo libero, per cercare una particolare sentenza o sentenze che trattano uno specifico argomento, .

Se possiedi una sentenza di discriminazione e vuoi contribuire ad arricchire l’archivio che l’osservatorio offre pubblicamente, scrivici alla sezione contatti. I dati personali delle parti sono oscurati da omissis.

 

Discriminazione per convinzioni personali, Corte di Appello di Napoli, sentenza 3 gennaio 2022

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DI APPELLO DI NAPOLI Sezione controversie di lavoro e di previdenza ed assistenza composta dai magistrati: dott. Gennaro Iacone dott.ssa Maria Gallo dott.ssa Chiara De Franco Presidente Consigliere Consigliere rel. riunita in camera di consiglio ha pronunciato in grado di appello all'udienza del 7 settembre 2021 la seguente SENTENZA nella causa civile iscritta al n. 3165\2015 del ruolo generale lavoro TRA ...
Leggi

Discriminazione Sindacale, Tribunale Arezzo, sentenza del 6 novembre 2018

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE ORDINARIO DI AREZZO Il Tribunale di Arezzo, in funzione di Giudice del Lavoro, nella persona della dott.ssa Michela Grillo, ha pronunciato la seguente SENTENZA nella causa civile di primo grado iscritta al n. 521/2018 r.g., discussa e decisa, ai sensi dell’art. 429 c.p.c., all’udienza del 6 novembre 2018 e vertente TRA CSA RAL COORDINAMENO PROVINCIALE DI ARESSO, in persona del Coordinatore Provinciale ...
Leggi
La gravidanza non può comportare la cancellazione da una graduatoria ne la mancata assunzione

Stato di gravidanza e mancata assunzione in un concorso pubblico, Tribunale di Roma sentenza del 16 febbraio 2021

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA I sez lavoro Il giudice designato, dott.ssa. Elisabetta Capaccioli sul ricorso ex art. 38 Dlgs n. 198/2006 n.11800 del Ruolo affari contenziosi civili dell’anno 2020, vertente T R A L M (avv.to F. Santoro ) ricorrente E REGIONE LAZIO ( avv.to E. Prezioso ) Convenuto AZIENDA OSPEDALIERO – UNIVERSITARIA S. ANDREA ( avv. A Samengo ) a seguito dell’udienza di trattazione scritta ex art. 83, comma ...
Leggi
Lo stato di gravidanza o di puerperio costituisce obiettivo, temporaneo impedimento alla prova concorsuale o all’accertamento dell’idoneità.

Gravidanza e differimento prove concorsuali, Tar Lazio, Sentenza del 21 maggio 2021

sul ricorso numero di registro generale 1826 del 2012, proposto da -OMISSIS-, rappresentato e difeso dagli avvocati Maria Grazia Carcione, Erica Lucarelli, con domicilio eletto presso lo studio Maria Grazia Carcione in Roma, piazza Borghese, 3; contro Ministero dell’Interno, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Generale dello Stato, domiciliataria ex lege in Roma, via dei Portoghesi, 12; nei confronti -OMISSIS-non costituiti in giudizio; per l’annullamento: ...
Leggi
Lo stato di gravidanza non può rappresentare un ostacolo o motivo di discriminazione nell’ambito dei rapporti lavorativi e nella selezione del personale

Esclusione dai concorsi: la donna in gravidanza non può essere discriminata, Consiglio di Stato, sentenza del 24.12.2021

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 2421 del 2017, proposto da Comando Generale della Guardia di Finanza, Ministero dell'Economia e delle Finanze, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentati e difesi dall'Avvocatura ...
Leggi
Divieto di discriminazione in ragione della razza e dell’origine etnica, Tribunale di Como 16 agosto 2019.

Divieto di discriminazione in ragione della razza e dell’origine etnica, Tribunale di Como 16 agosto 2019.

XXX con il patrocinio dell' avv. MAESTRI ANDREA e dell'avv. SACCO GIORGIO; elettivamente domiciliata in Indirizzo Telematico presso il difensore avv. MAESTRI ANDREA RICORRENTE contro MINISTERO DELL'INTERNO (C.F. 00000000000) con il patrocinio dell' AVVOCATURA DELLO STATO MILANO elettivamente domiciliato in VIA FREGUGLIA 1 MILANO presso AVVOCATURA STATO MILANO RESISTENTI Il giudice , scaduti i termini per memorie delle parti, assegnati all'udienza 29/05/2019, ha emesso la seguente ordinanza Con ricorso ex ...
Leggi

Accoglienza alunni disabili scuola statale e paritaria, Tribunale di Milano, ordinanza del 19 febbraio 2020

Tribunale di Milano PRIMA CIVILE IlTribunale, nella persona del giudice unico Dott. Orietta Micciche' ha pronunciato la seguente ORDINANZA nella causa civile di I Grado iscritta al N. 13751/2019 R.G. promossa da: XXXX con il patrocinio degli avvocati GAETANO DE LUCA, ALBERTO GUARISO (….), NERI LIVIO (….), con elezione di domicilio in VIA SPARTACO, 19 20135 MJLANO, presso l'avv. DE LUCA GAETANO contro: …….. SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS, (C.F. …..) ...
Leggi

Discriminazione disabilità, foro esclusivo del ricorrente, Cassazione civile sez. VI , ordinanza del 12 gennaio 2021 numero 296

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE 1 Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. SCALDAFERRI Andrea - Presidente - Dott. VALITUTTI Antonio - Consigliere - Dott. TRICOMI Laura - Consigliere - Dott. MERCOLINO Guido - rel. Consigliere - Dott. PAZZI Alberto - Consigliere - ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso iscritto al n. 25459/2018 R.G. proposto da: C.F.P. e CU.PA., in qualità di esercenti la responsabilità genitoriale ...
Leggi

Italia condannata per stereotipi sessisti, Sentenza CEDU 27 maggio 2021

PRIMA SEZIONECASO DI J.L. v. ITALIA(Applicazione n. 5671/16) GIUDIZIOArticolo 8 - Obblighi positivi - "Vittimizzazione secondaria" di una vittima di violenza sessuale a causa di affermazioni colpevolizzanti, moralizzanti e stereotipate nella motivazione della sentenza - Autorità che hanno garantito il rispetto dell'integrità personale della ricorrente durante le indagini e il processoSTRASBURGO27 maggio 2021Questa sentenza diventerà definitiva alle condizioni previste dall'articolo 44 § 2 della Convenzione. Può essere soggetto a modifiche ...
Leggi

Esposizione del crocifisso in aula, discriminazione, Cassazione Sezioni Unite, sentenza 6 luglio – 9 settembre 2021

FATTI DI CAUSA 1. Nel corso degli anni 2008 e 2009 il professor F C., docente di ruolo di materie letterarie presso l'Istituto professionale di Stato per i servizi "Alessandro Casagrande" di Terni, venne sottoposto a procedimento disciplinare, tra l'altro, perché, prima dell'inizio delle sue ore di lezione nella classe III A del suddetto Istituto, rimuoveva sistematicamente, in "autotutela", il crocifisso dalla parete dell'aula, per poi riappenderlo al termine delle ...
Leggi